(LZ) LAVORO. CGIL-CISL-UIL: 225 MLN PER CASSA IN DEROGA.

(LZ) LAVORO. CGIL-CISL-UIL: 225 MLN PER CASSA IN DEROGA.

Share

Roma, 22 Dicembre 2014. – “Positivo l”incontro che si e” svolto questa mattina tra i rappresentanti sindacali di Cgil di Roma e del Lazio, Cisl del Lazio, Uil di Roma e del Lazio, una rappresentanza di lavoratori e cassintegrati delle tante aziende in crisi del Lazio, che si erano dati appuntamento sotto il ministero del Lavoro, il direttore del Dipartimento ammortizzatori sociali e il Capo di Gabinetto del ministero del Lavoro in merito al finanziamento della cassa in deroga del mese di dicembre 2014″. Cosi”, in una nota, i segretari regionali di Cgil, Cisl e Uil Tina Bali”, Carlo Costantini e Agostino Calcagno. “Si alla copertura di ulteriori 225 milioni di euro per rifinanziare la cassa ammortizzatori in deroga. Queste risorse, pero”, partirebbero dal mese di gennaio, perche” il ministero sta monitorando le regioni che hanno firmato accordi di cassa in deroga impegnando piu” risorse di quelle ripartite dal ministero del lavoro. Le regioni che si sono impegnate ad una maggiore spesa dovranno coprire il fabbisogno con risorse proprie in tutto o in parte. In questo modo le risorse restanti potranno essere ripartite con le regioni piu” virtuose permettendo al Lazio di avere le risorse necessarie per coprire il mese di dicembre 2014. Cgil, Cisl e Uil sollecitano la Regione Lazio a farsi carico di impegnare le imprese a salvaguardare i livelli occupazionali per evitare i licenziamenti e proseguendo con la cassa integrazione in deroga per il mese di dicembre in attesa della copertura finanziaria. Nello stesso incontro Cgil, Cisl e Uil hanno ribadito la necessita” di utilizzare in maniera piu” flessibile i cinque mesi di cassa integrazione in deroga previsti dal decreto Poletti, in modo che si garantisca la copertura della Cig in deroga per un periodo superiore e auspicando un passaggio morbido tra la chiusura della cig in deroga e l”avvio della riforma sui nuovi ammortizzatori sociali. Cgil, Cisl e Uil da subito chiederanno un incontro alla Regione per definire modalita” di utilizzo e la garanzia della copertura della CIG in deroga, fino alla fine del 2014″.

Fonte: DIRE