MEMORIA, CUCCELLO (CISL): OLOCAUSTO ORRORE DA NON DIMENTICARE

MEMORIA, CUCCELLO (CISL): OLOCAUSTO ORRORE DA NON DIMENTICARE

Share

Roma, 27 Gennaio 2015 – “Ricorre oggi il settantesimo anniversario della liberazione del campo di Auschwitz, e il ricordo degli orrori che vi si sono compiuti è ancora vivissimo in tutti noi, sentendo i racconti e le testimonianze di chi fu costretto a subirlo vivendolo in prima persona”. Lo dichiara in una nota Andrea Cuccello, segretario generale della Cisl del Lazio.
“Nonostante queste testimonianze, preziosissime e dolorose, però, dobbiamo registrare ancora la presenza di gruppi negazionisti che, proprio stanotte, hanno affisso uno striscione nel parco Rabin a Roma. Uno striscione irripetibile e offensivo per tutti quelli che da settanta anni coltivano la memoria di questo giorno per tramandare alle generazioni presenti e future un orrore che non deve più ripetersi e che l’umanità non può e non deve dimenticare. Per questo – conclude Cuccello – è e sarà importante mantenere sempre vivo il ricordo di ciò che è stato e coltivare nei giovani la conoscenza di quel periodo storico affinché nessuno, un giorno, possa cadere ancora nella trappola dell’odio e dell’antisemitismo”.

Fonte: Omniroma