ANSA, CUCCELLO (CISL LAZIO): SOLIDARIETA’ AI GIORNALISTI MINACCIATI DA ESUBERI, OCCORRE SALVAGUARDARE PROFESSIONALITA’ E DIRITTO AD INFORMAZIONE DI QUALITA’

Share

Roma 25 Giugno 2015 – “Desidero manifestare tutta la solidarietà, mia e quella dell’organizzazione che rappresento, ai giornalisti dell’agenzia di stampa Ansa che hanno scioperato contro il piano di riorientamento e sviluppo presentato recentemente dall’azienda”. Lo dichiara in una nota Andrea Cuccello, segretario generale della Cisl del Lazio.

“La gestione delle crisi aziendali non può e non deve scaricarsi sempre e solo sui lavoratori, in questo caso mettendo in esubero 65 giornalisti dal prossimo primo di luglio. La dignità del lavoro e la qualità dell’informazione vanno di pari passo e devono essere difesi da ogni tentativo di contenere i costi gestionali a scapito dei dipendenti e dei lettori. Purtroppo, nella nostra regione, già da tempo stiamo assistendo ad un fortissimo calo dell’offerta informativa: restringere ulteriormente i canali dell’informazione con un depauperamento della forza produttiva di un’agenzia come l’Ansa va nella direzione opposta a quella da noi auspicata”.