Sindacati, Cisl Lazio: Maceroni entra in segreteria e Blasik responsabile donne

Share

(OMNIROMA) Roma, 08 Luglio 2016 – “La Cisl del Lazio guarda avanti e implementa il suo staff dirigenziale per rispondere meglio alle esigenze dei lavoratori e dei territori, nel solco del rinnovamento impresso dalla Cisl confederale. Il Consiglio generale, che si è riunito questa mattina a Roma, ha infatti proposto e approvato l’ingresso in segreteria di Pietro Maceroni e ha nominato Eva Blasik responsabile del Coordinamento Donne “. Lo comunica, in una nota, la Cisl del Lazio.
“Entrambi – prosegue la nota – sono sindacalisti di grande esperienza e spessore umano. Pietro Maceroni arriva dalla Ust Cisl di Frosinone dove ha ricoperto, con responsabilità e passione, il ruolo di segretario generale per undici anni, mentre Eva Blasik, che si è dimessa dalla segreteria regionale, è da sempre vicina alle tematiche del sociale e dell’immigrazione. Nella sua relazione, Andrea Cuccello, segretario generale della Cisl del Lazio, ha offerto un’ampia disamina del panorama sociale ed economico europeo e nazionale, sottolineando come sia importante ricostruire le condizioni per lo sviluppo e la crescita. Riguardo alle questioni più interne al sindacato Cuccello rileva che la Cisl di domani dovrà sapere come ‘sviluppare sul territorio progetti integrati di proselitismo, mettendo insieme il livello verticale e orizzontale, e dando inizio ad una grande campagna di formazione specifica per gli operatori. Serve più prossimità per stare meglio sul territorio e creare nuovi ponti con le persone – ha concluso il sindacalista – per il bene futuro della nostra organizzazione’. Pietro Maceroni, appena eletto, ha sottolineato il clima di grande armonia che ha trovato nell’assemblea, e ha posto l’accento su come l’affiatamento tra le persone, sia la precondizione necessaria per fare cose importanti sul territorio. Ha concluso i lavori il segretario confederale Maurizio Petriccioli, il quale, rispetto alle tematiche sindacali emerse nel corso dei lavori del Parlamentino laziale, ha ribadito come, il luogo di lavoro e il territorio, siano il baricentro della rigenerazione di un sindacato come la Cisl. Il Consiglio generale della Cisl laziale ha infine decretato l’ingresso, nel Collegio dei Probiviri regionale, di Francesco Faustinella”.