CGIL CISL e UIL del Lazio: Primo Maggio a Isola del Liri.

CGIL CISL e UIL del Lazio: Primo Maggio a Isola del Liri.

Share

Sicurezza: il cuore del lavoro. E’ lo slogan scelto quest’anno da Cgil, Cisl e Uil per il tradizionale appuntamento della Festa dei lavoratori del 1° maggio. Un appuntamento che vuole mettere a fuoco la centralità della persona e la necessità da parte della politica, delle istituzioni e delle imprese, a 10 anni dall’entrata in vigore del D. Lgs. 81/08, di rafforzare gli strumenti che ancora servono per fermare la strage silenziosa degli infortuni, di cui sempre più quelli mortali, nei luoghi di lavoro.
L’appuntamento con la tradizionale Festa dei lavoratori ad Isola del Liri, in provincia di Frosinone, è alle 9 in piazza Boncompagni. Alle 11 si terrà il comizio conclusivo di Paolo Terrinoni, segretario generale della Cisl del Lazio, che parlerà in rappresentanza di CGIL, CISL e UIL regionali.
“La Festa del primo maggio è un’occasione fondamentale, per la nostra storia, per ribadire la centralità del lavoro nella vita della democrazia, per estendere i diritti degli uomini e delle donne e fare avanzare le prospettive di progresso sociale – sottolinea Paolo Terrinoni, segretario generale della Cisl del Lazio – e il 1° maggio a Isola del Liri è una tradizione che aggiunge valore al valore. La tradizione di un territorio, di una comunità autentica, in una storica terra di lavoro. Lavoratori e lavoratrici hanno bisogno di un sindacato autorevole, responsabile, concreto, che conosce il proprio tempo e le dinamiche interne ad un mondo del lavoro in continuo cambiamento. Non a caso il tema della Festa di quest’anno è dedicato alla salute e sicurezza del lavoro, perché la ripresa economica non proceda a discapito della riduzione dei diritti e delle condizioni di lavoro