LATINA. CAPORALATO, TERRINONI: NOTIZIA GRAVISSIMA, CONFIDIAMO LAVORO MAGISTRATURA

LATINA. CAPORALATO, TERRINONI: NOTIZIA GRAVISSIMA, CONFIDIAMO LAVORO MAGISTRATURA

Share

(DIRE) Roma, 17 gennaio 2019 – “La notizia dell’arresto di un sindacalista della Fai Cisl di Latina avvenuto questa mattina ci arriva come un fulmine a ciel sereno e ci lascia tramortiti, perche’ e’ un fatto di una gravita’ assoluta, visto e considerando la nostra storia e le nostre battaglie in prima linea contro il caporalato. Una battaglia che solo pochi giorni fa ci aveva portato, proprio a Latina, a firmare un protocollo, insieme alla regione Lazio e a Cgil e Uil, volto ad intensificare gli sforzi contro questo fenomeno assolutamente odioso. Un protocollo al quale aveva collaborato fattivamente anche la Fai Cisl del Lazio. E’ evidente che confidiamo nell’operato della magistratura che dovra’ appurare tutte le responsabilita’ nel piu’ breve tempo possibile. Da parte nostra, vigileremo affinche’ fatti come questo non si ripetano piu’, perche’ i valori della nostra organizzazione, da sempre accanto ai lavoratori e alle persone piu’ indifese, non possono essere messi in discussione dall’operato di una singola persona”. Cosi’ in un comunicato Paolo Terrinoni, segretario generale della Cisl del Lazio.