PERMESSI “SOLIDALI”, INTESA CON ANTEAS LAZIO ED ANTEAS DI ROMA PER PROPORRE ESPERIENZE DI VOLONTARIATO AI LAVORATORI DEL SETTORE

PERMESSI “SOLIDALI”, INTESA CON ANTEAS LAZIO ED ANTEAS DI ROMA PER PROPORRE ESPERIENZE DI VOLONTARIATO AI LAVORATORI DEL SETTORE

Share

Le First Cisl di Roma e Rieti e la First Cisl del Lazio vogliono crederci. Vogliono credere che la novità dei Permessi “Solidali”, recentemente introdotti in diversi ordinamenti contrattuali di lavoro sia di Banche (ABI e FEDERCASSE) che di Compagnie di Assicurazione, possono essere l’occasione concreta per promuovere la partecipazione dei Lavoratori del settore al mondo del volontariato.

 

Con tale proposito, il 24 luglio scorso è stato firmato a Roma, presso la sede del Sindacato di via Messina, il Protocollo d’intesa tra la First Cisl del Lazio, la First Cisl di Roma e Rieti con le strutture del Lazio e di Roma dell’Associazione Nazionale Tutte le Età Attive per la Solidarietà – Organizzazione di Volontariato (ANTEAS OdV).

 

Tale accordo è finalizzato a fornire ai lavoratori iscritti al Sindacato, che risiedono nel territorio regionale, una varietà di progetti di volontariato per i quali poter impiegare la giornata di permesso “solidale”.

 

Hanno sottoscritto il Protocollo d’Intesa il Segretario Generale della First Cisl del Lazio, Maria Veltri, il Segretario Generale della First Cisl di Roma e Rieti, Dina Signoriello, il Presidente di ANTEAS Lazio, Tommaso Ausili e quello di ANTEAS di Roma, Raffaele Castaldo.

 

“Si tratta di un accordo – ha dichiarato Maria Veltri– che ha un carattere sperimentale.  Attraverso di esso cercheremo di dare valore e concretezza alla novità contrattuale rappresentata dai permessi “solidali”, avvicinando i lavoratori del settore finanziario al mondo del volontariato.”

 

“In questa iniziativa – ha continuato la Veltri – avremo la preziosa collaborazione di ANTEAS, Organizzazione di Volontariato della Cisl, che attraverso le sue associazioni affiliate sparse sul territorio regionale è in grado di offrire a chi lo desidera diversi progetti d’interesse sociale.”

 

“Siamo particolarmente felici – ha affermato Tommaso Ausilidi ANTEAS Lazio – di poter fornire il nostro contributo agli amici della First Cisl; la speranza è quella di poter contare di avere, anche se solo per un giorno, nell’ambito delle nostre attività di volontariato, operatori bancari ed assicurativi.”

 

“Come ANTEAS di Roma  – ha sottolineato il Presidente Raffaele Castaldo– siamo in grado per esempio di fornire progetti in diversi campi, da quello dell’assistenza domiciliare leggera a quello della valorizzazione museale, da quello della ricerca sociale a quello dell’accoglienza ospedaliera.”

 

Nel concludere i lavori, Dina Signoriello, il Segretario Generale della First Cisl di Roma e Rieti, oltre a manifestare la sua soddisfazione per l’iniziativa assunta e nel ringraziare per il contributo fornito dalle strutture di Roma e del Lazio di ANTEAS, ha tenuto ad evidenziare l’importanza dell’azione sinergica tra Organizzazioni della stessa CISL.

 

“Quando soggetti complementari della nostra Confederazione riescono a fare sintesi tra loro, costruendo percorsi condivisi ed unitari, come oggi può ben rappresentare anche l’iniziativa che stiamo trattando – ha sottolineato la Signoriello– significa che si sta contribuendo ad una crescita sociale più equa, più sostenibile, più giusta. In termini ideali, vuol dire che si sta dando piena attuazione ai valori ed alla missione della CISL.”