CLIMA. CISL: DOMANI IN PIAZZE DEL LAZIO PER IL FRIDAY FOR FUTURE

CLIMA. CISL: DOMANI IN PIAZZE DEL LAZIO PER IL FRIDAY FOR FUTURE

Share

(DIRE) Roma, 26 settembre 2019. – “L’emergenza climatica e’ un tema che ci coinvolge tutti e investe di nuove responsabilita’ anche il sindacato. Per questo condividiamo l’allarme di Greta Thunberg, la giovanissima e tenace attivista che ha lanciato il movimento Friday for future che sta coinvolgendo, in tutto il mondo, milioni di giovani, e che domani, venerdi’ 27 settembre, ha organizzato manifestazioni nella Capitale cosi’ come in altre citta’ della nostra Regione in contemporanea con tutta Italia, per chiedere che il tema della crisi climatica sia riconosciuto e messo al centro delle agende politiche e sociali dei paesi industrializzati”. Cosi’, in una nota, Enrico Coppotelli e Carlo Costantini, segretari generali della Cisl del Lazio e della Cisl di Roma Capitale e Rieti. “In queste piazze, domani, ci saremo anche noi. Senza bandiere e senza striscioni, perche’ il tema della responsabilita’ e del rispetto dell’ambiente ci coinvolge innanzitutto come persone. Il riscaldamento globale, aggravato dal disboscamento e dallo sfruttamento eccessivo di terreni e risorse idriche, rappresenta una grave minaccia alla sicurezza dell’intero Pianeta. Ci piacerebbe che tanti allarmi fossero solo fake news, ma cosi’ non e’, purtroppo. La verita’ e’ che siamo di fronte ad una emergenza che non ha colori politici ne’ tantomeno confini geografici. Noi, come sindacato- continua il comunicato- possiamo fare di piu’ per rendere eco-sostenibili le nostre attivita’, dentro e fuori i luoghi di lavoro. L’economia circolare, il risparmio energetico e idrico, le fonti rinnovabili, la riduzione dell’impatto ambientale delle nostre attivita’ quotidiane, sono tutti temi che devono e possono trovare ancora piu’ spazio nella contrattazione, ad ogni livello: politico, territoriale, aziendale. Il nostro futuro- conclude la nota- e’ oggi: non e’ l’ennesimo, banale, slogan. E’ un ultimatum”.