CORONAVIRUS. SINDACATI: COLORE E VOCE A BALCONI PER RINGRAZIARE LAVORATORI, INVITO CGIL-CISL-UIL AI CITTADINI DEL LAZIO

CORONAVIRUS. SINDACATI: COLORE E VOCE A BALCONI PER RINGRAZIARE LAVORATORI, INVITO CGIL-CISL-UIL AI CITTADINI DEL LAZIO

Share

(DIRE) Roma, 14 marzo 2020 – “Colore e voce ai nostri balconi. Invitiamo tutti i cittadini di Roma e delle varie citta’ del Lazio ad appendere ai propri balconi o alle proprie finestre striscioni o cartelloni per ringraziare tutti i lavoratori che in questo momento drammatico stanno dando il massimo, e anche di piu’, per contenere il contagio e affrontare l’emergenza sanitaria che stiamo vivendo”. Questa la campagna lanciata da Cgil Cisl Uil Lazio per contrastare il clima attuale e dare un segnale di speranza e unione a tutti i cittadini. “Grazie agli operatori sanitari, ai cassieri e alle cassiere, grazie alle forze dell’ordine, ai trasportatori, ai giornalisti e anche agli operatori dei nostri servizi di caf e patronato che continuano a lavorare nonostante la paura e le palesi difficolta’- spiega la nota- Diciamo grazie a chi non puo’ rimanere a casa e continua a garantire i servizi essenziali. È l’omaggio di una comunita’ che non si arrende e vuole rimanere unita, nonostante tutto. Che sia da incoraggiamento per chi continua ad operare in condizioni spesso precarie e un monito per i nostri governanti in futuro. Diamo voce al silenzio irreale della citta’ e colore alle nostre strade grigie e deserte. Non costa nulla, ma ci fara’ sentire sempre piu’ parte di un tutto. Perche’ l’incubo in cui ci troviamo, faccia comprendere almeno che non c’e’ distinzione tra nord e sud, che non esistono cittadini o lavoratori di serie A e B, che siamo tutti indispensabili nell’affrontare responsabilmente questa emergenza”.