LAVORO: ACCORDO TRA ABI E REGIONE LAZIO SUI CRITERI D’ACCESSO AGLI AMMORTIZZATORI SOCIALI 

LAVORO: ACCORDO TRA ABI E REGIONE LAZIO SUI CRITERI D’ACCESSO AGLI AMMORTIZZATORI SOCIALI 

Share

Roma, 16 aprile 2020 – L’accordo raggiunto ieri tra la Regione Lazio, l’Assessorato al lavoro e l’ABI regionale per quanto riguarda le anticipazioni sociali in favore dei lavoratori destinatari dei trattamenti di integrazione al reddito da parte degli istituti di credito del Lazio, è un’ottima notizia, afferma Enrico Coppotelli, Segretario Generale CISL Lazio. In questo modo i 2045 sportelli bancari del Lazio anticiperanno le misure di sostegno al reddito appena la Regione Lazio fornirà agli istituti di credito tutti gli elenchi delle casse integrazioni lavorate. Il primo blocco è composto da  31.978 domande. Questo elenco sarà la garanzia che permetterà alle banche di erogare immediatamente e fornire liquidità al lavoratore. Per accompagnare e monitorare questa fase delicata di avvio della procedura da parte degli istituti di credito si è istituito un tavolo di monitoraggio con la Regione Lazio, l’ABI e i sindacati che, in questa prima fase, si riunirà due volte a settimana. L’obbiettivo del tavolo è quello di risolvere eventuali problematiche che dovessero emergere o situazioni di criticità, conclude Coppotelli.