FABBRICHE, UFFICI, NEGOZI SI CAMBIA: DAL 4 MAGGIO APERTURE A FASCE ORARIE VERTICE IN PREFETTURA CON REGIONE E SINDACATI, ALLO STUDIO LA «FASE DUE»

FABBRICHE, UFFICI, NEGOZI SI CAMBIA: DAL 4 MAGGIO APERTURE A FASCE ORARIE VERTICE IN PREFETTURA CON REGIONE E SINDACATI, ALLO STUDIO LA «FASE DUE»

Share
Roma 21 aprile 2020 – (Corriere della Sera)  Vertice in prefettura con Regione e sindacati, allo studio la «fase due»: nuove regole per fabbriche, uffici e negozi.  Riapertura graduale, per fasce orarie, la cui competenza però spetta ai comuni. Sono le prime indicazioni emerse ieri al confronto (in tele conferenza) tra Regione, Prefettura, Anci, associazioni di categoria e CGIL, CISL e UIL del Lazio. Per ora l’unica categoria normata è quelle delle librerie, che aprono alle 11 (ieri il primo test dopo il lockdown). In attesa che sia il governo a emanare direttive di respiro nazionale, la squadra di esperti coordinata dal vice presidente del Lazio, Daniele Leodori, lavora alle linee guide per la ripartenza. Oltre all’uso di mascherine, guanti e gel, si pensa all’installazione di protezioni in plexiglas alla cassa di bar e ristoranti e al contingentamento dei flussi negli esercizi commerciali: quattro metri quadrati a cliente nei bar, dieci metri quadrati nei negozi di media grandezza.