Appalti Sanità: Cisl Lazio, accordo per tutela dipendenti, revocato sciopero del 21 luglio

Appalti Sanità: Cisl Lazio, accordo per tutela dipendenti, revocato sciopero del 21 luglio

Share

Roma, 17 luglio 2020 – (Agenzia Nova)La Cisl Lazio unitamente alla Fisascat del Lazio e alla Cisl Roma Capitale e Rieti esprimono “apprezzamento per l’accordo e soddisfazione per gli obiettivi raggiunti nell’intesa siglata ieri sera: obiettivi che tutelano i lavoratori, garantiscono piena occupazione e mantengono invariati i livelli dei servizi”. E’ quanto si legge in una nota di Cisl Lazio, Fisascat Cisl Lazio e Cisl Roma Capitale e Rieti. “Con questo accordo, dove i sindacati sono stati protagonisti, i lavoratori non perderanno il loro posto nemmeno in caso di cambio appalto perché la Regione Lazio ha preso l’impegno, con le organizzazioni sindacali, alla salvaguardia dei livelli occupazionali e retributivi dei dipendenti. Le scelte fatte ieri sera – spiegano i sindacati – ci vedranno coinvolti anche in un monitoraggio costante per garantire qualità e offrire ai cittadini servizi di alto livello. Alla luce di quanto sottoscritto, e in ragione del fatto che sono state accolte tutte le nostre richieste, abbiamo deciso di revocare lo sciopero del 21 luglio”.