Tutti in fila ma il drive-in chiude i cancelli. Per la Cisl Lazio e la Cisl Fp Lazio è uno schiaffo al sacrosanto diritto alla salute.

Tutti in fila ma il drive-in chiude i cancelli. Per la Cisl Lazio e la Cisl Fp Lazio è uno schiaffo al sacrosanto diritto alla salute.

Share

Roma 15 ottobre 2020 – Ieri traffico in tilt a Monte Mario per le code al Santa Maria della Pie Tutti in fila ma il drive-in chiude i cancel ··· Ieri lunga fila per fare il test al Santa Maria della Pietà, ma due ore prima della chiusura prevista, la direzione ha fatto chiudere l’ingresso sbarrando l’accesso alle automobili, Cittadini imbufaliti perla lunga attesa andata vuoto che aveva tra l’altro bloccato anche le vie limitrofe. Ma è caos in ogni centro analisi della città.  Per questi motivi i segretari di Cisl Lazio e Cisl Fp, Enrico Coppotelli e Roberto Chierchia, lanciamo l’allarme e affermano che  «da giorni assistiamo a immagini indegne per una grande Regione come il Lazio e per la capitale d’Italia. Ci arrivano segnalazioni di file chilometriche per fare il tampone e anche questa mattina nei drive-in di tutto il territorio regionale è caos, con centinaia di macchine incolonnate in attesa dell’esame anche 10 ore in fila in auto o addirittura a piedi. Tanto meno quando si sapeva del rischio di una seconda ondata in autunno e ci si e fatti trovare impreparati. Perché non si è provveduto per tempo? Perché si è aspettato che la situazione degenerasse? I cittadini del Lazio non meritano questo ulteriore schiaffo al loro sacrosanto diritto alla salute».

 

Leggi Il Tempo – cronaca nazionale – di Giovedì 15 ottobre 2020

Leggi Ciociaria Oggi di Giovedì 15 ottobre 2020