Turismo: sindacati, interventi urgenti urgenti per salvare il settore nel Lazio e a Roma

Turismo: sindacati, interventi urgenti urgenti per salvare il settore nel Lazio e a Roma

Share

L’Inchiesta, 13 gennaio 2022 – “La crisi che sta colpendo il sistema del turismo romano e laziale, con vertenze aperte che sono state denunciate dalle categorie del settore qualche giorno fa, rende necessari provvedimenti urgenti e retroattivi al primo gennaio 2022 per bloccare i licenziamenti e definire con urgenza misure di protezione e sostegno specifici al fine evitare le crisi occupazionali. E’ necessario poi intervenire con altrettanta urgenza su tutta la filiera industriale del turismo locale”.

Così, in una nota, la Cgil di Roma e del Lazio, la Cisl del Lazio, la Cisl Roma Capitale Rieti e la Uil del Lazio. “Per rilanciarlo – continua la nota – occorre riconoscere il turismo e la relativa filiera come un settore industriale strategico a livello locale, coniugandolo da un lato a un vero e proprio Piano del Lavoro per le professionalità in esso impiegate e dall’altro a un Piano Industriale per l’innovazione e la sostenibilità ricettiva, integrando la strategia di rilancio con il sistema culturale, lo spettacolo dal vivo, il patrimonio storico ambientale e la mobilità sostenibile collettiva e a domanda singola.