XIII Congresso CISL Lazio: esserci per cambiare 7-8-9 marzo 2022 Hotel Sheraton, Parco de Medici, Via Rebecchini 39 Roma

XIII Congresso CISL Lazio: esserci per cambiare 7-8-9 marzo 2022 Hotel Sheraton, Parco de Medici, Via Rebecchini 39 Roma

Share

Roma 3 marzo 2022 – Da lunedì 7 marzo a mercoledì 9 marzo 2022 si svolgerà a Roma presso l’Hotel Sheraton di Parco de’ Medici, Via Salvatore Rebecchini 39 il XIII Congresso della CISL Lazio. Questo congresso, afferma il segretario generale della CISL Lazio Enrico Coppotelli, cade in un momento particolare per la Regione Lazio e per i suoi territori. A due anni dalla pandemia e nonostante le risorse che il governo ha messo a disposizione, l’economia della Regione cresce del 5,3%, meno della media nazionale. Nei primi sei mesi dell’anno la spesa dei turisti stranieri è stata circa il 70% in meno rispetto a quella del primo semestre 2020. Ne hanno sofferto i comparti maggiormente legati al turismo (alberghiero, ristorazione, commercio). Ma pure nell’industria e nei servizi gli investimenti sono rimasti deboli. La disoccupazione è cresciuta, le misure di sostegno ai redditi hanno riguardato il 7,7% delle famiglie. Anche questo un dato maggiore della media nazionale. Oltre a questo nel Lazio conosciamo un basso tasso di occupazione, un’eccessiva flessibilità del mercato del lavoro con il ricorso al tempo determinato e al part time involontario. Tutto questo frena la crescita. Dobbiamo guardare in faccia la realtà. Il Pnrr può essere una straordinaria occasione, ma non è la pietra filosofale. Va programmato prima che gestito. Le stime ci dicono che gli interventi per l’ampliamento delle infrastrutture materiali e immateriali del Lazio nei prossimi 5/7 anni potrebbero portare da un minimo di 125 mila fino a 270 mila nuovi posti di lavoro con un impatto sul PIL regionale di centinaia di milioni di euro. E che potrebbe esserci una nuova visione di mobilità. Ma per raggiungere questi obbiettivi bisognerà governare il futuro, mantenere i posti di lavoro, rinnovare l’azione sindacale.

Ad aprire i lavori del congresso lunedì 7 marzo alle ore 15.00 la relazione del Segretario Generale della CISL Lazio, Enrico Coppotelli; A seguire l’intervento del Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti e di S. E. Mons. Ambrogio Spreafico Delegato per ‘Ecumenismo e il Dialogo interreligioso nella Conferenza Episcopale Laziale. La giornata si concluderà con i saluti di Michele Azzola – Segretario Generale CGIL Roma e Lazio, di  Alberto Civica – Segretario Generale UIL Lazio, delle Associazioni Datoriali e con il dibattito in plenaria e gli adempimenti congressuali. Ai lavori sarà presente il Segretario Generale della CISL Luigi Sbarra.

Nelle giornate di martedì 8 marzo e mercoledì 9 marzo si terranno due tavole rotonde con temi che abbracciano l’attualità.

Si inizia martedì 8 marzo  con la presentazione del Bilancio Sociale della CISL Lazio a cura del Prof. Aldo Carera – Presidente della Fondazione Pastore. Seguirà la tavola rotonda moderata dalla Giornalista di Repubblica, Arianna di Cori, “La rendicontazione Sociale della Cisl Lazio nel rapporto con gli Stakeholder. Gli argomenti saranno vari e diversi. Si inizia con un tema delicato e attualissimo:  La CISL del Lazio ed il contrasto alla Violenza di genere con Don Aldo Buonaiuto della Comunità Papa Giovanni XXIII e Missionario della Misericordia;  Il secondo tema riguarderà “Gli Accordi Sindacali con la Regione Lazio e gli effetti generati nei territori” con l’Assessore della Regione Lazio, Claudio Di Berardino; Sul terzo argomento si affronterà il tema “La CISL del Lazio e l’inclusione delle diverse abilità, con il Presidente FISH(Federazione Italiana Superamento Handicap) Lazio, Daniele Stavolo; Il quarto argomento, La CISL e la comunicazione, analisi e processi di sviluppo, sarà trattato dal Prof. Romano Benini, Docente di Sociologia del Made in Italy all’Università “la Sapienza”.  Dopo una breve pausa riprenderanno i lavori con il dibattito in plenaria. Alle 12 ci sarà l’intervento di Luigi Sbarra, Segretario Generale della CISL.

Alle 14:30 riprenderanno i lavori con il dibattito e alle 16.30 ci sarà il premio “Ragazze Afgane”, con il conferimento della borsa di studio per celebrare la Festa delle Donne e con l’intervento del Prof. Cesare Giacomo Zucconi, Segretario Generale della Comunità di Sant’Egidio. L’evento sarà presentato dalla giornalista RAI del TG1 Dania Mondini. La giornata si concluderà con il dibattito e gli adempimenti dei lavori congressuali.

Nella giornata conclusiva di Mercoledi 9 marzo  alle 10:30 ci sarà la Tavola Rotonda moderata da Mirko Giustini – Giornalista e “Collaboratore del Corriere della sera: La pandemia, la crisi economica ed il PNRR nel Lazio con Daniele Leodori, Vice Presidente Regione Lazio,  Gian Luca Orefice, Direttore Human Capital. Organization & HSE di Autostrade per l’Italia,  Prof.ssa Antonella Polimeni, Magnifica Rettrice dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, Prof. Luciano Monti – Università degli Studi Luiss “Guido Carli”, Giovanni Turriziani, Vicepresidente Unindustria Lazio con delega alla Green Economv,  Jacopo Jirillo – Direttore di Stabilimento Itelyum S.p. A, Enrico Coppotelli – Segretario Generale CISL Lazio