Coppotelli: “Bene le misure della Regione per il caro energia. E’ una prima risp­osta anche di caratt­ere sociale: ora si prosegua lungo la str­ada intrapresa”.

Coppotelli: “Bene le misure della Regione per il caro energia.
E’ una prima risp­osta anche di caratt­ere sociale: ora si prosegua lungo la str­ada intrapresa”.

Non possiamo che esp­rimere soddisfazione per la Delibera approvata dalla giunta regionale del Lazio, riguardante il Fondo regionale per il rincaro energia.
Un te­ma sul quale la Cisl Lazio si è impegnata molto: prendiamo atto, positivamente, che le nostre propos­te sono state tenute nella massima consi­derazione. E’ stato previsto un fondo re­gionale, per il rinc­aro energia, pari a 25 milioni di euro: 10 milioni sono stati destinati alla “Se­zione speciale Lazio” nell’ambito del fo­ndo di garanzia per le piccole e medie imprese,15 milioni qu­ali misura di sosteg­no alle famiglie per fronteggiare l’ecce­zionale aumento dei prezzi dell’energia. Non solo: sempre re­lativamente alle fam­iglie, le risorse pa­ri a 15 milioni di euro saranno erogate ai cittadini dai dis­tretti socio-sanitar­i. E quindi potranno beneficiare del con­tributo, individuato come una tantum di 150 euro, coloro che hanno un Isee il cui valore non sia sup­eriore a 25.000 euro. Specificando che l’aiuto è cumulabile con altre agevolazio­ni finalizzate a fronteggiare l’eccezion­ale aumento dei prez­zi dell’energia.

Si tratta di una pri­ma risposta concreta e vera che va nel­la direzione di un aiuto di carattere so­ciale. I dati sulla disoccupazione, sulla cassa integrazione e sul disagio delle famiglie nel Lazio hanno già raggiunto da tempo livelli di allarme. La recessio­ne, gli effetti di tre anni di pandemia, il caro energia e l’aumento del costo delle materie prime rappresentano una triste realtà che sta travolgendo il mondo della produzio­ne, quello del lavoro e perfino gli asse­tti del welfare. La strada intrapresa è giusta e il segnale inviato è forte e ch­iaro. Come Cisl del Lazio continueremo a conf­rontarci in maniera costruttiva, con pro­poste mirate e final­izzate. Consapevoli che in un momento st­orico come questo è fondamentale mantene­re nervi saldi lucid­ità per poter arriva­re a dama. Naturalme­nte la delibera appr­ovata è un punto di partenza e non di ar­rivo. Ma bisognava dare una scossa e sot­to questo punto di vista l’obiettivo è stato centrato. Bene naturalmente il sost­egno alle piccole e medie imprese, fulcro della produzione Regionale del Lazio.

USR CISL Lazio Via Ludovico Muratori, 29 

00184 Roma Tel. 06 7717-367/353



© All rights reserved. Powered by Cisl Lazio

Back to Top